Questo sito non utilizza cookie propri di profilazione ma utilizza cookie di terze parti (altri siti). Se vuoi saperne di più clicca qui.
Se prosegui cliccando sul bottone continua acconsenti all’uso dei cookie.

Continua
Guida ai mutui online

Una guida adatta anche ai meno esperti per orientarsi nel mondo dei mutui e della casa

Accollo del mutuo

Cos’è l’accollo di un mutuo e quali sono i suoi vantaggi

Quando si acquista un immobile di nuova costruzione viene spesso proposto l’accollo del mutuo, in precedenza aperto dall’impresa per finanziare la realizzazione dell’edificio.

Nella prassi accade, infatti, che il costruttore accende un unico mutuo edilizio per la realizzazione di più immobili iscrivendo su questi ultimi un’unica ipoteca a garanzia dell’intera somma di denaro prestata.

Affinché il costruttore possa vendere ogni singola unità immobiliare sarà necessario procedere al così detto frazionamento del mutuo ovvero all’assegnazione di separate quote di mutuo ad ogni singola unità immobiliare nonché all’attribuzione ad ognuna di esse di una quota della relativa ipoteca.

Per l’acquirente, perciò, è possibile usufruire di un ulteriore strumento economico-contrattuale chiamato accollo, con tutti i vantaggi che ne possono conseguire.

L’accollo di un mutuo è un accordo bilaterale tra il venditore e l’acquirente e quest’ultimo si assume a proprio carico l’obbligo di pagare alla banca il mutuo.

L’acquirente dell’immobile, mediante l’accollo, assume a proprio carico nei confronti della banca mutuante il mutuo del venditore/costruttore nei seguenti termini:
se il prezzo dell’immobile è di euro 130.000 e la frazione di mutuo gravante sullo stesso è pari ad euro 100.000, l’acquirente corrisponderà al venditore la somma di euro 30.000 e pagherà il residuo prezzo dell’immobile accollandosi il mutuo per l’importo di euro 100.000.

E’ bene soppesare quali agevolazioni che derivano dall’accollo del mutuo e in particolare il vantaggio di risparmio delle spese per l’accensione e la stipula di un nuovo contratto di mutuo, valutando anche le condizioni previste in tale contratto per poter decidere se accettare l’accollo.

Se le condizioni derivanti dall’accollo fossero meno favorevoli rispetto ad un mutuo stipulato ex novo con un’altra banca, sarà possibile procedere allo svincolo ipotecario e all’apertura del nuovo mutuo.

Utilizza gli strumenti gratuiti offerti dal sito Mutuicom e in particolare il calcolatore dei mutui per confrontare le condizioni e la rata offerta per il tuo nuovo mutuo.