Questo sito non utilizza cookie propri di profilazione ma utilizza cookie di terze parti (altri siti). Se vuoi saperne di più clicca qui.
Se prosegui cliccando sul bottone continua acconsenti all’uso dei cookie.

Continua
Guida ai mutui online

Una guida adatta anche ai meno esperti per orientarsi nel mondo dei mutui e della casa

Chi può ottenere un mutuo?

Di fronte all’esigenza di un prestito è fondamentale sapere chi può ottenere un mutuo

Per ottenere un mutuo è necessario affrontare l’iter proprio di ogni singola banca mediante il quale questa valuterà diversi aspetti sia di natura anagrafica che di natura prettamente patrimoniale, finalizzati a verificare la posizione economica del richiedente e prevedere la capacità di quest’ultimo nel rimborsare la somma prestata nonché l’idoneità delle garanzie dal medesimo offerte.

I requisiti anagrafici per ottenere un mutuo sono dettati sia dalle Leggi che dalle soggettive scelte operate da ogni singolo istituto mutuante.

È bene sapere che può essere richiesto un mutuo da coloro i quali al momento della domanda abbiano raggiunto la maggiore età, perciò di età minima di anni 18, e da chi al momento del pagamento dell’ultima rata di rimborso raggiungerà un’età massima, indicativamente, di anni 80 (età variabile a discrezione dei singoli istituti bancari ma mai superiore ad anni 85).

Possono, inoltre ottenere un mutuo coloro i quali sono:

  • cittadini italiani con residenza in Italia;
  • cittadini di stati membri dell’Unione Europea residenti in Italia;
  • cittadini stranieri (non UE) stabilmente residenti in Italia (generalmente da almeno 36 mesi);

L’attenzione viene anche posta su quelli che possono essere definiti come “requisiti patrimoniali” per ottenere un mutuo, cioè quelli che attengono al reddito del richiedente con particolare attenzione al tipo di attività lavorativa ed alla retribuzione. Così, per esempio, possono richiedere un mutuo:

  • lavoratori dipendenti a tempo indeterminato;
  • lavoratori autonomi;
  • lavoratori a tempo determinato o atipico (a determinate condizioni);
  • casalinghe;
  • pensionati

naturalmente detti soggetti possono ottenere un mutuo in quanto in possesso dei requisiti minimi richiesti dalla maggioranza degli istituti di credito, l’istruttoria che segue a ogni singola domanda di mutuo andrà poi a valutare caso per caso tanti ed ulteriori elementi che andranno a formare un quadro più complesso nel quale entrano in gioco aspetti economici, valori, garanzie, attestazioni e certificazioni che solo al termine del processo di analisi daranno la certezza, con la delibera favorevole, dell’ottenimento del prestito.