Questo sito non utilizza cookie propri di profilazione ma utilizza cookie di terze parti (altri siti). Se vuoi saperne di più clicca qui.
Se prosegui cliccando sul bottone continua acconsenti all’uso dei cookie.

Continua
Guida ai mutui online

Una guida adatta anche ai meno esperti per orientarsi nel mondo dei mutui e della casa

Come viene effettuata l'erogazione del mutuo

Firma del contratto di mutuo, iscrizione dell’ipoteca e erogazione del mutuo

Proposta formalmente la richiesta di mutuo ed espletata con esito positivo l’istruttoria, comprensiva della raccolta dei necessari documenti e della perizia immobiliare, finalmente si potrà passare alla fase conclusiva: l’erogazione del mutuo richiesto.

Come viene effettuata l’erogazione del mutuo?
Per la risposta, bisogna partire dal presupposto per cui la corresponsione della somma di denaro richiede la stipula notarile del contratto di mutuo e l’immediata successiva iscrizione dell’ipoteca sul bene offerto in garanzia.

Sul punto è bene precisare che il Testo Unico Bancario (D.Lgs. 1.09.1993 n. 385) all’art. 39 espressamente prevede che: “Le ipoteche a garanzia dei finanziamenti non sono assoggettate a revocatoria fallimentare quando siano state iscritte dieci giorni prima della pubblicazione della sentenza dichiarativa del fallimento”.

In via teorica si dovrebbe perciò affermare che l’erogazione del mutuo debba avvenire al termine di tutto l’iter del contratto di mutuo e perciò solo nel momento in cui la garanzia connessa al rilascio del finanziamento, l’ipoteca, sia valida a tutti gli effetti.

Dal lato pratico, tuttavia, l’erogazione del mutuo può avvenire con modalità differenti a seconda delle singolari scelte proprie di ogni istituto di credito, in base alle quali quest’ultimo preferisca erogare la somma contestualmente alla sottoscrizione dell’atto notarile (la  erogazione contestuale) ovvero successivamente all’avvenuta iscrizione e consolidamento dell’ipoteca (erogazione differita)

Le modalità usualmente utilizzate dagli istituti bancari per l’erogazione del mutuo sono:

  • l’erogazione contestuale
  • l’erogazione differita
  • il contratto condizionato ed atto di quietanza
  • il prefinanziamento
  • L’erogazione S.A.L.

Oggi è prassi comune che l’erogazione sia contestuale, ciò nonostante non bisogna pensare che questa sia una regola valida in assoluto ed è bene sapere quali vantaggi e svantaggi possono comportare tali differenti modalità di erogazione del finanziamento.